Giardiniera sottaceto

La giardiniera sottaceto è una delle conserve più amate, in Italia ma non solo. Ideale per un antipasto subito pronto all’uso, per arricchire insalate di riso o di pasta, o ancora come contorno sfizioso 100% vegetariano.

È un vero “orto in miniatura” e la potete preparare facilmente anche voi in casa, con pochi ingredienti sani e naturali.

 

INGREDIENTI per 3 barattoli da 250 ml:

  • 2 carote
  • 2 peperoni
  • 100 g di cipolline
  • 2 coste di sedano
  • 3 foglie di alloro
  • 400 ml di Aceto di Vino Bianco Linea Oro Varvello (acidità 6%)
  • 400 ml di acqua
  • grani di pepe a piacere
  • sale q.b.

Tempo di preparazione della giardiniera: 15 minuti + tempo di pastorizzazione

 

PREPARAZIONE:

Lavate bene tutte le verdure. Pelate le carote e tagliatele a bastoncini di circa 1 cm di spessore. Pulite i peperoni rimuovendo semi e filamenti interni e tagliateli a quadretti o bastoncini non troppo piccoli. Eliminate i fili del sedano e tagliatelo a tocchetti. Pelate le cipolline.

In una pentola non eccessivamente grande portate a bollore l’acqua e l’aceto di vino bianco con l’alloro, qualche grano di pepe e il sale. Sbollentate le verdure per pochi minuti (possono variare in base alla tipologia di verdura), poi scolate e mettetele nei vasetti.

Lasciate raffreddare completamente il liquido di cottura, quindi versatelo nei vasetti (precedentemente sterilizzati in acqua bollente) riempiendoli restando a 1 cm dal bordo.

Inserite un distanziatore (sterilizzato) in ogni vasetto e chiudete bene.

Dopo un’ora se necessario rabboccate con altro liquido di cottura fino a coprire bene tutte le verdure.  A questo punto disponete i barattoli in una pentola capiente piena d’acqua e procedete alla pastorizzazione tramite bollitura per 20-30 minuti (per questi procedimenti seguite le indicazioni riportate nelle linee guida del Ministero della Salute).

Una volta raffreddati, controllate che si sia formato il sottovuoto (il centro del coperchio deve essersi abbassato). In caso affermativo riponete in dispensa per almeno un mese prima del consumo.

 

VARIANTI:

Potete personalizzare la vostra giardiniera artigianale variando tipologie e quantità delle verdure (zucchine, finocchi, cetrioli, fagiolini, cavolfiori), aggiungendo altri aromi e spezie a piacere (chiodi di garofano, semi di finocchio, prezzemolo, basilico) oppure usando l’Aceto di Mele puro (acidità di almeno il 5%) per ottenere un gusto molto più acido e particolare.

L’unica avvertenza è non diminuire mai l’acidità del liquido di conserva, che è il fattore che garantisce la sicurezza del prodotto finito, durante tutta la sua conservazione.

Condividi

Regala
Il Re
Degli Aceti

Le occasioni speciali meritano un regalo speciale. Il meglio della produzione Varvello è racchiuso in preziose confezioni. Non solo per esaltare i sapori di ogni piatto ma anche per testimoniare amore e passione per la tavola nelle sue espressioni più raffinate.